Corriere Valsesiano > Attualità > Continuano i lavori a S. Secondo a Borgosesia
Attualità Borgosesia -

Continuano i lavori a S. Secondo a Borgosesia

Procede la ristrutturazione degli spogliatoi della pista d’atletica

Non si fermano i lavori di ristrutturazione degli spogliatoi di San Secondo avviati lo scorso 7 gennaio e che porteranno a ripristinare la normale funzionalità della struttura presto di nuovo a disposizione delle squadre giovanili di calcio e delle società di atletica.
Questo intervento interessa i locali in muratura a lato della pista che, come spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Bonaccio «sono stati costruiti circa 30 anni fa, mentre nella passata amministrazione, con Paolo Tiramani in veste di assessore allo Sport, erano stati fatti lavori di ritinteggiatura. Ora si è reso necessario un intervento di ristrutturazione radicale e risolutivo, che stiamo portando a termine con una spesa totale di circa 50mila euro, che comprende sia sistemazioni edilizie che impiantistiche».
I lavori che completeranno l’opera di riqualificazione della struttura sportiva di San Secondo riguardano il nuovo rivestimento con piastrelle in ceramica di pavimenti e pareti, una nuova disposizione per le docce e il rifacimento degli impianti idraulici. Nello stesso lotto di lavori verrà realizzata anche l’installazione del tornello d’accesso alla pista d’atletica, che consentirà di meglio gestire e tutelare la struttura. «Così come su altri fronti» dice il sindaco Paolo Tiramani «anche su quello delle aree sportive stiamo rispettando gli impegni presi con i borgosesiani. A San Secondo c’era la necessità di intervenire per rinnovare la struttura, essendo la cura degli impianti un fondamentale servizio alla popolazione. A metà febbraio anche questi lavori saranno conclusi e quindi avremo posto un nuovo tassello al nostro impegno di miglioramento dei servizi ai cittadini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Dopoché il 14 gennaio era stato stato assegnato l’appalto per...