Corriere Valsesiano > Attualità > Volontariato e Lions insieme per l’inclusione fin dalla tenera età
Attualità Borgosesia -

Volontariato e Lions insieme per l’inclusione fin dalla tenera età

Presentato il progetto ai soci del Lions Club Valsesia

Martedì 14 gennaio, Pino Ferraris, socio del Lions Club Vercelli, ha illustrato al Presidente e ai soci del Lions Club Valsesia il Service – di cui è il Responsabile – “Lui è meglio di me”, rivolto ai bambini delle scuole primarie e secondarie inferiori, di Vercelli, Vercellese e Valsesia, parlando di: “Volontariato e Lions – Insieme per l’inclusione fin dalla tenera età”.

Alla serata ha partecipato come relatore anche Adriano Greppi, Presidente dell’Associazione: “Liberi di scegliere Onlus”, Associazione di Famiglie con Figli Diversamente Abili, nata a Vercelli nel 2008, che opera individuando e facilitando la conoscenza tra genitori con figli diversamente abili, per favorire lo scambio di informazioni e di esperienze, fornire aiuto burocratico per l’esercizio dei diritti, sostegno psicologico e formazione per favorire un migliore stile di vita famigliare, sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alla disabilità e favorire l’integrazione sociale e l’inserimento professionale dei ragazzi.

Pino Ferraris è Vice Presidente dell’Associazione e ne condivide metodi ed obiettivi. Nel 2013 l’Associazione aveva promosso la pubblicazione di “Fiabe di riso”, un libro e un cartoon, di Mauro Ginestrone e Claudia Ferraris, scritto in quattro lingue: italiano, inglese, spagnolo e russo, che racconta la storia del riso e di un bambino celiaco, il quale, grazie al riso, risolve i suoi problemi. Il libro, preparato per l’Expo 2015, era costato quarantaseimila euro e aveva goduto dell’appoggio di ben centotre sponsor, e del sostegno di Enti e Associazioni prestigiosi, oltre che del Presidente della Repubblica che lo ha diffuso nelle ambasciate, nei consolati e negli Istituti di Cultura all’estero, la Russia lo aveva distribuito il 1 giugno 2015, in occasione della Festa del Bambino, e le “Fiabe di riso” erano arrivate fino in Qatar.

Il successo riscosso dalla prima pubblicazione aveva indotto Ferraris e Greppi a progettarne una seconda: “Favole di terra e di aria” attraverso le quali insegnare ai bambini l’inclusione dei compagni diversamente abili, concetto che supera quello troppo riduttivo dell’accettazione. I racconti, scritti da Giulia Pretta e illustrati da Claudia Ferraris, sono stati pubblicati dalla Casa Editrice Erickson nel 2017, segnalati da Paolo Cornaglia Ferraris, medico, giornalista e saggista italiano, specializzato in Pediatria e Emato-Oncologia, direttore per vent’anni dell’Ospedale Gaslini di Genova, che attualmente è Direttore della Collana: “Io sento diverso” delle Edizioni Centro Studi Erickson, il quale ne ha intuito il potenziale educativo. “Favole di terra e di aria”, sono state poi utilizzate per creare un percorso educativo: tredicimila copie gratuite del volume sono state distribuite nelle Scuole per avviare il progetto inclusivo: “Lui è meglio di me”, coinvolgendo più di novemila bambini della scuola dell’infanzia e della primaria, in ottantatre Comuni della Provincia di Vercelli, oltre mille insegnanti, diciassette Istituti Comprensivi.

Per realizzare questo progetto la collaborazione del Lions Club è stata essenziale, ma Ferraris ha sottolineato anche la presenza di tre Aziende Valsesiane tra gli Sponsor: Sellmat, Prosino e Valvosider.

Presto nelle Edizioni Erickson sarà ripubblicato anche il libro scritto da Adriano Greppi: “Crescere con Andrea”, che racconta la sua personale esperienza di vita, condivisa con la moglie Elvezia, che nel 2005 era stato presentato a Varallo in un incontro organizzato dalla Biblioteca e dal Centro Libri, in collaborazione con AFFAS Valsesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Dal gruppo di minoranza consiliare «ViviAmo Varallo» (Luca Cravanzola, Elisa...