Corriere Valsesiano > Attualità > Varallo, l’Ostello «Il Pinocchio» ha dimesso l’ultimo paziente
Attualità Varallo -

Varallo, l’Ostello «Il Pinocchio» ha dimesso l’ultimo paziente

Aperto in seguito a riconversione come struttura post Covid

Aperto, in seguito a riconversione, come struttura post Covid a inizio aprile, l’Ostello «Il Pinocchio» di Varallo ha nei giorni scorsi (finalmente!) cessato la sua attività parasanitaria: la lavagnetta che vedete nella foto, (un click che nei giorni scorsi ha fatto il giro dei social) sta a indicare indica che tutte le camere adibite all’accoglienza di pazienti già colpiti da coronavirus e in via di guarigione sono libere. Cioè non ci sono più malati ricoverati. Una bella notizia, che arriva in un periodo già in avanzata fase di miglioramento. Con l’auspicio che, osservando tutte le regole cui ancora ci si deve attenere, nelle settimane e nei mesi successivi possa andare ancora e sempre meglio. Per circa tre mesi, quindi, l’Ostello comunale, presidiato 24 h su 24 dai volontari della Croce Rossa Comitato di Borgosesia, ha fatto da importante supporto ai presidi ospedalieri che hanno potuto dimettere pazienti non ancora del tutto guariti e quindi impossibilitati a rientrare a casa e trasferirli appunto al «Pinocchio» liberando così posti letto per nuovi ricoveri.
Ora con soddisfazione di tutti la struttura ricettiva cittadina potrà tornare a svolgere il servizio per il quale era stata, qualche anno fa, inaugurata, servizio svolto tra l’altro con impegno e puntualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
I cittadini di Borgosesia chiedono aiuto al loro sindaco, Paolo...