Corriere Valsesiano > Attualità > Varallo, impegno di circa mezzo milione di euro per la ripartenza e la fase 2
Attualità Varallo -

Varallo, impegno di circa mezzo milione di euro per la ripartenza e la fase 2

Il Comune pronto a nuovi aiuti per il commercio e la sicurezza dei cittadini

L’Amministrazione Comunale di Varallo è fortemente impegnata nell’adozione di una serie di provvedimenti destinati ad affrontare la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, accompagnando attività economiche e famiglie nella ripresa.

Le principali misure adottate

Di seguito le principali misure:

  1. assegnazione di un contributo una tantum di € 400 alle attività commerciali, a sostegno delle spese per la sanificazione dei locali

  2. adozione di un provvedimento che prevede un contributo ai pubblici esercizi per l’anno 2020 calcolato sul 100% di Tosap e canone dehor

  3. per poter sfruttare maggiormente gli spazi all’aperto, e recuperare quelli non pienamente utilizzabili per l’applicazione dei protocolli anti-Covid, verrà autorizzato, senza costi aggiuntivi per il 2020, l’utilizzo di aree più estese di suolo pubblico, rispetto a quelle già previste, compatibilmente con le esigenze di viabilità e di passaggio dei pedoni, a quelle attività che ne faranno richiesta

  4. sempre nell’ottica del rilancio del commercio cittadino, verrà prevista l’esenzione dal pagamento delle “Zone blu” sino al 1° ottobre 2020

  5. riattivazione della VARALLO CARD, destinata a supporto del commercio cittadino: chi acquisterà nei negozi di Varallo, attraverso l’utilizzo della CARD, parteciperà all’estrazione di buoni premio per un totale al mese di € 5.000, da giugno a fine anno, che dovranno essere spesi nelle attività varallesi

  6. assegnazione di un contributo calcolato sul 40% della Tosap anche agli ambulanti del mercato settimanale

  1. mantenimento per tutto il 2020 dell’assegnazione dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà

  2. prosecuzione per tutto il 2020 dei servizi gratuiti di consegna a domicilio di spesa e medicine; fino a luglio 2020 analogo servizio gratuito per la consegna di mascherine

  3. realizzazione di iniziative innovative di promozione del commercio e della Città di Varallo, per più di 100.000 Euro

    10. messa a disposizione a titolo gratuito per il 2020 di palestre, Teatro Civico e Palazzo d’Adda a privati e associazioni. Per      quest’ultime saranno stanziati 80.000 Euro

Le misure sopra elencate, unite al contributo già erogato e calcolato sulla TARI 2020 ( 40% a tutte le attività e 60% a bar, ristoranti e alberghi), comportano un impegno economico di circa mezzo milione di Euro.

Per ottenere i contributi è sufficiente farne richiesta, indicando ragione sociale e IBAN, alla mail: protocollo@comune.varallo.vc.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti...