Corriere Valsesiano > Attualità > Serravalle: terminati i lavori dei locali dove è stato collocato l’“Ambulatorio Amico”
Attualità Bassa Valle Serravalle -

Serravalle: terminati i lavori dei locali dove è stato collocato l’“Ambulatorio Amico”

Sarà libero sia per i Serravallesi, che per coloro che vengono da altri paesi, non occorrerà prenotazione

A Serravalle, in Via Carlotto Cena n. 28, nell’edificio di proprietà Comunale, che ospita il Centro Anziani Serravallesi, la sede di alcune Associazioni ed il centro operativo e organizzativo della PABV (Pubblica Assistenza Bassa Valsesia), sono terminati i lavori per la ristrutturazione dei locali siti al primo piano dello stabile, dove è stato collocato l’“Ambulatorio Amico”, cui sarà possibile accedere ogni giorno gratuitamente per prestazioni ambulatoriali di base.

Ne parliamo con il Presidente della PABV, Luca Milanini, che ci presenta questa nuova struttura, progettata e curata nei minimi particolari, nata da un progetto finanziato dalla Regione Piemonte: “La Regione Piemonte, tramite il bando di coesione sociale, ha dato la maggioranza del contributo in termini di denaro, il restante è stato a carico dell’Associazione, ma nulla si sarebbe potuto fare se il Comune non ci avesse dato la disponibilità dei locali: ringraziamo il Sindaco, Massimo Basso, l’Amministrazione Comunale, in particolare modo Marilena Carmagnola, Assessore alle Politiche Sociali, Volontariato e Sanità, il Centro Anziani Serravallesi, nella persona del suo Presidente Pippo Santoni: la reciproca collaborazione è stata fondamentale per la realizzazione del progetto “Ambulatorio Amico”.

L’accesso all’ambulatorio sarà libero sia per i Serravallesi, che per coloro che vengono da altri paesi, non occorrerà prenotazione: “Potranno usufruire del nuovo servizio tutti i cittadini di Serravalle che ne avranno bisogno: per maggiori informazioni potete contattare il nostro centralino 0163.450.343. L’accesso all’ambulatorio è garantito anche per le persone con disabilità, in quanto la palazzina è già fornita di rampa ed ascensore. I servizi offerti saranno completamente gratuiti, si praticheranno: terapia iniettiva, aerosol e medicazioni, oltre che il controllo dei parametri vitali (misurazione pressione arteriosa, controllo della glicemia). Il nuovo ambulatorio sarà inaugurato sabato 15 giugno alle ore 14: in quell’occasione tutti saranno invitati a partecipare e a visitare i locali. Il servizio inizierà lunedì 17 giugno, con apertura al pubblico, dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle 18, garantita da infermieri qualificati, soci della PABV, che dedicano tempo e conoscenze al prossimo, i quali hanno già assicurato la loro disponibilità”. Il Presidente ha previsto anche la possibilità di utilizzare i locali negli orari di chiusura al pubblico: “L’ambulatorio si trasformerà in aula di formazione per i nostri corsi, quali VDS118, uso defibrillatore, disostruzione pediatrica”.

La PABV, attiva da oltre vent’anni, consolida il proprio ruolo a Serravalle e nel territorio valsesiano ampliando i servizi offerti, ma soprattutto assicurando una costante attenzione alla “Persona” e ai bisogni reali. Questa nuova collaborazione permetterà alle istituzioni sanitarie di alleggerire le prestazioni di piccola entità e nel contempo consentirà alle persone, soprattutto anziani o persone che non hanno la possibilità di spostarsi, di poter accedere ad una struttura sanitaria in paese per un’iniezione, o un controllo della pressione, trovando persone qualificate e disponibili. Professionalità ed empatia caratterizzano i soci PABV e sono doti che psicologicamente migliorano i rapporti, rassicurando chi si trova in una condizione di momentanea fragilità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
La tragica vicenda di Parisina e del suo amante Ugo,...