Corriere Valsesiano > Attualità > Rotary Club Valsesia: consegna il service al comitato del Venerdì Santo
Attualità Bassa Valle -

Rotary Club Valsesia: consegna il service al comitato del Venerdì Santo

Donati 7000 euro

Giovedì 28 marzo a Romagnano, presso il ristorante La Torre, in occasione del “caminetto”, convivio offerto a tutti i soci del Rotary Valsesia, dai soci romagnanesi: Arienta, Ciocca, Del Boca, Paracchini, Pignolo, Tinelli, il Presidente Lorenzo Del Boca ha consegnato ufficialmente al Presidente del Comitato del Venerdì Santo, Paolo Arienta, il service di € 7.000, costituito con l’apporto del Rotary Club Valsesia, Gattinara, Vallemosso e del Distretto. Erano presenti alla serata anche Carmen Lupo, Presidente del Rotary Club Gattinara e il Governatore del Venerdì Santo, Michele Pettinaroli, figura importante perché nelle giornate della rappresentazione della Passione, la sua casa sarà aperta ai Romagnanesi, ed un tempo, nei giorni della sacra rappresentazione, era l’autorità principale del paese (Tra i soci rotariani ci sono ben tre ex Governatori: Luciano Ciocca, Lorenzo Del Boca e Franco Tinelli).

La serata è stata arricchita dalla presenza del romagnanese che interpreta Pilato, Alberto Peroni, che, rivestendo i panni del governatore di Roma, ha improvvisato la scena che precedette la consegna di Gesù al supplizio, manifestando i suoi dubbi, ma anteponendo a tutto la legge di Roma, che lo porta a stilare la condanna a morte del Galileo, come “seduttore di turbe, disprezzatore di Cesare e falso Messia”. Trentacinque tra i principali attori del Venerdì Santo hanno potuto migliorare la loro formazione frequentando un corso di recitazione attoriale di otto lezioni, finanziato dall’Inner Wheel di Valsesia.

Lorenzo Del Boca, dopo aver ricordato il socio onorario Angelo Spezia, del quale in mattinata erano state celebrate le esequie, si è congratulato per il successo di due studenti romagnanesi dell’Istituto Curioni: Diego Gianello, della classe terza B e Melissa Arbellia, della classe III A e di Sofia Messina, dell’Istituto Lancia di Borgosesia, che giovedì 29 marzo, a Roma, presso la Biblioteca Nazionale Centrale, sono stati premiati per i loro lavori dedicati al tema della legalità e alla cultura dell’etica, in occasione del convegno organizzato dal Distretto 2080 del Rotary Club International: “Il rispetto della persona, con l’educazione ai valori e ai sentimenti, come contrasto alla violenza e alla violazione dei diritti umani”, con la partecipazione di importanti personalità: Abdelaziz Essid, Premio Nobel per la Pace, il rotariano Tinino Cantelmi, psicoterapeuta specializzato in psichiatria, Luciano Garofano, Generale in congedo dell’Arma dei Carabinieri e già Comandante del RIS di Parma; Fausto Bertinotti, Presidente della Camera dei Deputati dal 2006 al 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Giovedì 11 aprile alle ore 18, presso la Sala Conferenze...