Corriere Valsesiano > Spettacoli > Cultura > Ricordato il regista Marcel Gippa con la presentazione del libro : “Hymne à l’Amour” Inno all’Amore
Attualità, Cultura Varallo -

Ricordato il regista Marcel Gippa con la presentazione del libro : “Hymne à l’Amour” Inno all’Amore

Sabato 27 luglio in Biblioteca a Varallo

Sabato 27 luglio in Biblioteca a Varallo è stato presentato: “Hymne à l’Amour”, Inno all’Amore, del regista Marcel Gippa, scomparso all’ospedale di Vevey, nel maggio 2007. Tra il pubblico, numeroso ed affettuosamente coinvolto, erano presenti anche la sorella Miriam, che più volte si è commossa – mentre l’altra sorella, Liliane, e la nipote Anne Laure Fontannaz, che ordinò i testi trovati nel computer di Marcel, non hanno potuto partecipare per motivi di salute – e la traduttrice, Manuela Gilardi, che ha saputo rendere l’essenza della prosa e delle poesie, senza tradire il testo.
Il Sindaco di Varallo, Eraldo Botta, ha ricordato Marcel, che spesso tornava ad Erbareti, la piccola frazione di Sabbia che aveva dato i natali a suo padre, e con il quale era legato da amicizia: “Quello che si fa in modo positivo rimane nei ricordi delle persone”. Aristide Torri, Presidente del Consiglio di Biblioteca, ha voluto focalizzare l’attenzione sul fenomeno del’emigrazione, che spopolava le nostre valli delle presenze maschili: “I nostri emigranti portavano all’estero un’immagine positiva: erano gli italiani che si facevano onore. Così lo stesso Marcel, che era nato in Svizzera, in realtà aveva nel DNA il marchio della Valsesianità”. L’amico Daniele Conserva, curatore del volume, aveva invogliato Marcel a scrivere i suoi ricordi, e nei contatti telefonici pressochè quotidiani, aveva seguito l’evoluzione della stesura, fino al punto in cui Marcel gli disse: “Adesso ho davvero scritto tutto” e tre giorni dopo morì.
Sono state lette alcune pagine del libro che sono state molto apprezzate dai presenti, sia per lo stile, elegante e diretto, che per la scorrevolezza del testo.
Jean Jacques Gippa, cugino di Marcel, è intervenuto al termine della presentazione per ringraziare tutti gli organizzatori, Majon e Andrè Kunzli amici fraterni, che con lui hanno coperto le spese di stampa, ricordando Marcel: “Passioné, disinteressé, pas calculateur: un artiste. Il est parti trop vite”.
Per chi ne desiderasse una copia, il libro, che ha avuto il patrocinio del Comune di Varallo e del Comune di Villeneuve, è disponibile presso la Libreria Centro Libri, Punto d’Incontro, presso la Biblioteca di Varallo, presso Daniele Conserva 347- 9080720 e Bruno Stragiotti, Presidente del Consorzio di Erbareti 347 – 2900932,
Il ricavato è stato interamente devoluto al Consorzio Terrieri Erbareti in ricordo di Marcel, che di professione faceva il libraio, ma aveva la passione per il teatro e fondò nel 1976 a Villeneuve la Compagnia Théatre du Pavé, che oggi ancora esiste e porta il suo nome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Resta ancora avvolta nel mistero la morte del 42enne ghemmese...