Corriere Valsesiano > Attualità > Riapre il  «Cà Meja» al Tovo
Attualità Borgosesia -

Riapre il  «Cà Meja» al Tovo

In previsione ci sono importanti opere di ristrutturazione e rinnovamento per rendere il rifugio accessibile a tutti

Con l’arrivo della bella stagione ha riaperto al pubblico il Rifugio Gilodi «Cà Meja»  situato sul Monte Tovo, storico punto di ritrovo degli escursionisti e luogo di ristoro grazie all’associazione Pro Rifugio Monte Tovo che da molti anni ha in gestione la struttura. Quest’anno, la riapertura coincide con la ripresa dei lavori di ristrutturazione che trasformeranno il rifugio in una struttura aperta a tutti, completamente inclusiva, in grado di accogliere anche che chi ha problemi di mobilità e disabilità. Il progetto è nato lo scorso febbraio, quando la Fondazione Valsesia Onlus ha aperto un fondo erogativo, il cassetto «Rifugio per tutti», con lo scopo di raccogliere donazioni da destinare alla struttura per renderla accessibile senza difficoltà, abbattendo barriere architettoniche e costruendo nuovi percorsi per il raggiungimento del luogo di ristoro, per permettere a tutti di vivere un’esperienza immersi nella natura, senza limitazioni. L’opera di riqualificazione ha in programma, infatti, il rinnovo dell’edificio, la costruzione di un nuovo percorso protetto, una passerella che ben si fonde con la il paesaggio circostante, percorribile anche da chi ha problemi di mobilità; inoltre nuovi servizi e aree di sosta per i disabili, in grado di andare incontro alle esigenze di tutti.
Grazie a questa iniziativa il  «Cà Meja»  sul Monte Tovo diventerà un «Rifugio per tutti», così come il nome scelto da Fondazione Valsesia Onlus per definire il progetto.
La raccolta fondi della Fondazione è ancora attiva ed è possibile donare tramite Iban o con versamento tramite PayPal di Fondazione Valsesia Onlus.

Per donare: Fondazione Valsesia Onlus Biverbanca Filiale di Varallo Iban: IT29 R060 9044 9000 0000 1001 092  PayPal  Fondazione Valsesia. Indicare espressamente la causale: Un Rifugio per tutti.

Le donazioni a Fondazione Valsesia Onlus  danno diritto ai benefici fiscali secondo la normativa vigente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Si riaccendono i riflettori sulla ferrata, nel senso letterale del...