Corriere Valsesiano > Spettacoli > Cultura > «Libriamoci 2019», l’Istituto Comprensivo omaggia Gianni Rodari
Attualità, Cultura Bassa Valle -

«Libriamoci 2019», l’Istituto Comprensivo omaggia Gianni Rodari

Le opere realizzate dagli studenti hanno costituito una mostra ancora visitabile

Anche quest’anno l’Istituto comprensivo Baranzano ha aderito a «Libriamoci», settimana di promozione alla lettura organizzata a livello nazionale dal Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). Dall’11 al 15 novembre, quindi, studenti e insegnanti di tutte le classi e di ogni ordine di scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria) di Serravalle, ma anche di Valduggia e Cellio (Comuni su cui «gravita» l’Istituto), sono stati coinvolti in iniziative di continuità scolastica con momenti di lettura ad alta voce.
«L’edizione di quest’anno» racconta l’insegnante Valentina Preite, coordinatrice del progetto «è stata dedicata dal nostro Istituto a Gianni Rodari di cui nel 2020 ricorrerà il centesimo anniversario della nascita. Gli alunni di ogni classe hanno così realizzato dei lavori che rimandavano alle più celebri filastrocche e storie dell’autore: Alice Cascherina, La Torta in cielo, I viaggi di Giovannino Perdigiorno, La grammatica della fantasia, L’omino di pioggia, Il Barone Lamberto, per citarne alcune… insomma, un omaggio di Rodari a 360°».
Nel corso della settimana sono stati poi proposti come da tradizione incontri di continuità che hanno visto gli studenti spostarsi nelle varie scuole per leggere ad alta voce e recensire i loro testi. Le classi della Primaria hanno letto per i bimbi delle Materne, i ragazzi delle Medie per gli alunni della Primaria e anche tra le stesse classi della Primaria ci sono stati dei momenti di scambio. E’ stato organizzato anche l’ormai immancabile «Flash mob» letterario, sottolineando l’importanza della lettura nel percorso di crescita di ognuno di noi.

Le tante opere realizzate dagli studenti sono poi andate a costituire la mostra itinerante «Grazie Gianni» che è visitabile dal 2 al 6 dicembre  presso l’ex Scuola primaria di Cellio.
A conclusione di questa importante e riuscita iniziativa, dall’insegnante Preite, un ringraziamento alla scrittrice Laura Zona, volontaria del progetto «Libriamoci», che ha tenuto un incontro con gli alunni; all’Amministrazione comunale, sempre vicina alle iniziative dell’Istituto e pronta a supportarle anche con il proprio personale; al presidente della Pro Loco Mauro Piolo e a Nino Bonaccorso per la grande disponibilità ancora una volta dimostrata; alla Casa di riposo del paese intervenuta al Flash mob con alcuni suoi ospiti; a tutto il corpo docente che ha collaborato per la realizzazione delle varie attività; alle famiglie che hanno partecipato in piazza al Flash mob e naturalmente a tutti gli studenti che hanno aderito con grande entusiasmo al progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Gran fermento alla Seso, Società presieduta da Marisa Varacalli e...