Corriere Valsesiano > Attualità > La canzone della Valsesia
Attualità Borgosesia -

La canzone della Valsesia

Curiosità Valsesiane

Ai piedi del gran Monte Rosa,
quanta poesia..
C’è la Valsesia graziosa:
La valle mia.
Ridente al sol,
coi suoi villaggi intorno,
chi ti ha veduta un giorno
non può scordarti più…(ripetuto 2 volte)
O tu Valsesiana mia bella,
semplice fiore.
Sei tu della valle una stella:
un grande amore.
Accanto a te,
tra boschi, selve e prati,
qui dove noi siam nati
eterno amor sarà…(ripetuto 2 volte)
E i tuoi emigranti nel mondo
non puoi scordare.
Di un grande amore profondo,
ti sanno amare;
portano in cuor
la Valle e il Monte Rosa:
come a una bianca sposa
giurano fedeltà…(ripetuto 2 volte)

Canzone scritta dal compositore di musica popolare Vittorio Castelnuovo nel 1965. Di origini ticinesi, l’autore ha lavorato come contadino e poi come scalpellino, scrivendo testi per passione; solo il successo della composizione intitolata Addio del giovane militare, composto durante la Seconda Guerra Mondiale, gli ha consegnato il discreto successo che si meritava permettendogli di registrare le canzoni su dischi e cassette e vendendole quindi direttamente al pubblico.
Questa per me è la più bella, un vero inno dedicato alla nostra amata Valsesia!

Flavio Facchinetti

Nella foto  la copertina originale del disco 45 giri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
#Grazie nasce dall'idea di Guido Novaria, presidente dell’associazione Amici del...