Corriere Valsesiano > Attualità > In Liguria con la sottosezione Cai «Tullio Vidoni»
Attualità Borgosesia -

In Liguria con la sottosezione Cai «Tullio Vidoni»

La gita è programmata per domenica 6 ottobre

La sottosezione «Tullio Vidoni» del CAI di Borgosesia organizza per domenica 6 ottobre una gita/escursione in Liguria.
L’uscita avrà come meta la riviera di Levante a partire da Marola; da qui i partecipanti si inoltreranno nella valle di Coregna fino all’imbocco dell’antica scalinata Acquasanta-Campiglia, che sale dentro un tipico bosco di macchia mediterranea, aprendosi a bei panorami sul golfo di La Spezia. Si raggiungeranno quindi le case di Campiglia.
Il paese è adagiato su un crinale con stradine e costruzioni tipiche; la piazza con la chiesa si affaccia sul mare aperto.
Dopo il pranzo si ripartirà passando in un bosco di pini marini, lungo un sentiero, con tratti impegnativi e con continui saliscendi, affacciato sul mare, che taglia la costa del monte Castellana fino alla panoramica terrazza del Pitone, con vista sull’isola di Palmaria e Tino e il restante tratto di costa.
La vista si alterna per lunghi tratti anche sul golfo di La Spezia; infine una ripida discesa, che offre belle visuali su Portovenere e sull’isola di Palmaria, condurrà gli escursionisti alla chiesa di San Pietro e alla piazzetta di Portovenere, dove si concluderà la gita.

In base alle condizioni meteo, ambientali, tecniche l’organizzazione si riserva di apportare modifiche al programma cambiando meta (anche in fase di escursione).

I non soci CAI che vogliono partecipare devono fornire contestualmente all’adesione, ai fini assicurativi, il nome, cognome, data di nascita e il modulo compilato (costo assicurazione €9 euro). Quota di partecipazione: 30 euro (al raggiungimento di 45 partecipanti). Per informazioni e prenotazioni (entro giovedì 3 ottobre): Laura, 347 7297750, Silvio (ore serali dopo le 18), 329 9858210, o venerdì sera nella sede del CAI di Borgosesia in piazza Mazzini 19 a Palazzo Castellani
Per motivi organizzativi (noleggio bus), gli iscritti alla gita che disdiranno la loro prenotazione dopo la data di adesione riportata in programma, saranno tenuti a corrispondere l’intera quota di partecipazione. Qualora, vi fosse previsione di maltempo, a discrezione degli organizzatori, la gita potrà essere annullata il venerdì sera precedente; in tal caso non sarà chiesta nessuna quota agli iscritti ed eventuali anticipi saranno resi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
I carabinieri della stazione di Serravalle Sesia hanno deferito una...