Corriere Valsesiano > Attualità > Borgosesia: un progetto importante, per tutte le scuole
Attualità Borgosesia -

Borgosesia: un progetto importante, per tutte le scuole

Le vetrine di circa 50 negozi della città diventeranno un «museo diffuso»

In questo mese di luglio le vetrine di circa 50 negozi della città diventeranno un «museo diffuso» e ospiteranno i lavori dei bambini delle scuole dell’infanzia che hanno partecipato al corso «Emozionarti».
E’, questo, il momento conclusivo di un progetto Pon, finanziato con fondi strutturali europei, ampio e articolato e che ha coinvolto tutte le scuole di Borgosesia: infanzia, primaria, media.
Ma vediamo in dettaglio il progetto che l’Istituto Comprensivo, in questo anno scolastico ormai concluso, ha potuto offrire a ben 250 alunni.
Il progetto complessivamente si articolava in tredici moduli/corsi: quattro per la scuola dell’infanzia, il cui tema era la creatività sviluppata in due differenti aspetti, arte e musica, cinque moduli per la scuola primaria e quattro per la scuola media, tutti, con differenti livelli, per approfondire o recuperare competenze di base in inglese, scienze, italiano e matematica, e infine un modulo dedicato all’alfabetizzazione degli alunni stranieri.
Ciascun modulo prevedeva 30 ore di lezione in orario extrascolastico con la presenza di un tutor e di un esperto competente sull’argomento trattato in modo specifico nel modulo, entrambi selezionati dall’Istituto tra il personale docente interno o esterno con bandi di concorso pubblico.
Questo progetto PON ha previsto per sabato 25 maggio un momento di festa che ha coinvolto tutti i moduli e a cui hanno partecipato anche i genitori.
I bambini della scuola primaria e i ragazzi della media hanno allestito la loro festa a conclusione delle attività, nelle aule, in palestra e nel cortile della scuola primaria del Centro. I bambini della scuola infanzia hanno mostrato ai genitori i propri lavori, ognuno nei propri plessi.
Inoltre, l’intero progetto prevedeva numerose collaborazioni con scuole, enti e associazioni del territorio quali il Comitato Carnevale, l’Orchestra Fiati Città di Borgosesia, l’ASCOM (Associazione Commercianti), il Gruppo Folkloristico, il coro di voci bianche «Gli Usignoli», l’associazione «Archimede, idee in movimento».
Queste collaborazioni hanno permesso di rafforzare il legame tra territorio e scuola. A loro, e al Comune, va il più vivo ringraziamento.
Anche questa esperienza dei moduli PON «Competenze di base in chiave innovativa» è stata molto positiva.

Maura LAVAZZA,
Collaboratore Vicario
IC Borgosesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Venerdì 12 luglio, presso la chiesa parrocchiale di Guardabosone, Don...