Corriere Valsesiano > Attualità > Borgosesia: lavori alla nuova sede Inps in anticipo sulla tabella di marcia
Attualità Borgosesia -

Borgosesia: lavori alla nuova sede Inps in anticipo sulla tabella di marcia

Avviati circa un mese fa presso l’ex complesso ospedaliero in piazzale Lora

BORGOSESIA –  A Borgosesia sono settimane di grande fermento per quanto concerne i lavori pubblici; tra i tanti cantieri attualmente in attività, c’è anche quello avviato circa un mese fa presso l’ex complesso ospedaliero in piazzale Lora per la realizzazione dei nuovi uffici Inps.
L’intervento, come avevamo già scritto nelle scorse settimane, consta nella ristrutturazione e nella messa in sicurezza dei locali collocati nella parte destra del primo piano rialzato dell’edificio, vale a dire un’area di circa 250 mq che, con le opportune modifiche di disposizione e di divisione degli spazi, sarà adattata a ospitare uno sportello pubblico e diversi uffici per i dipendenti dell’Istituto di previdenza sociale. Lo scorso anno, nell’edificio una volta ospedale SS. Pietro e Paolo, un primo lotto di lavori aveva interessato la parte sinistra del primo piano rialzato, inaugurata poi il 21 giugno 2019 come nuova sede dell’Agenzia delle Entrate. In quella circostanza erano stati effettuati importanti interventi per l’installazione degli impianti e la manutenzione e la realizzazione dei servizi su tutto il piano, motivo per cui, in questo secondo lotto di lavori, verranno completati interventi più superficiali i quali richiederanno sicuramente minor manodopera e quindi saranno terminati in tempi più brevi. Addirittura, dal momento che nelle ultime settimane i lavori sono proseguiti senza interruzioni, l’assessore ai lavori pubblici Fabrizio Bonaccio sta iniziando a varare la possibilità di rivedere le tempistiche di consegna dei locali: «Al momento dell’avvio del cantiere avevamo programmato di consegnare la nuova sede agli impiegati Inps verso la fine dell’anno, ma, da come stanno procedendo i lavori, non escludo che si possano cominciare a fare previsioni ottimistiche circa una consegna anticipata. Non è ancora una notizia ufficiale e non sono ancora state definite nuove tempistiche, ma siamo positivi e pensiamo che sarà possibile terminare gli interventi prima di quanto ci eravamo prefissati, così da consentire il trasloco nei nuovi locali con qualche settimana di anticipo».
Insieme, i due lotti costituiscono un unico progetto per la realizzazione di un polo dedicato all’erogazione di servizi di pubblica utilità nei locali del vecchio ospedale che per qualche anno sono rimasti completamente inutilizzati; la ristrutturazione e la manutenzione del primo piano rialzato ha richiesto un investimento totale di circa 400mila euro da parte dell’Amministrazione borgosesiana, 265 dei quali solamente per questo 2° lotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Buone notizie per i cinefili ma non solo. In un...