Corriere Valsesiano > Attualità > Borgosesia: «Dal bianco al blu… ma non ovunque»
Attualità Borgosesia -

Borgosesia: «Dal bianco al blu… ma non ovunque»

L’assessore Bonaccio spiega le modifiche apportate alla regolamentazione delle aree di sosta

Hanno fatto molto discutere nei giorni scorsi le recenti modifiche alla regolamentazione di alcune aree di sosta in città, con la trasformazione di molti parcheggi prima liberi e a disco orario in posti auto a pagamento.
Le strisce bianche sono state ricoperte di vernice blu e nuovi parchimetri sono stati installati in prossimità di tali aree. Le zone interessate sono in particolare il piazzale di via Giordano (di fronte al cinema Lux) e via Duca d’Aosta. Per piazza Moscatelli, invece, si era paventata la stessa sorte e non sono mancati i commenti, espressi senza avere un quadro completo della situazione. Per fare un po’ di chiarezza è intervenuto l’assessore Fabrizio Bonaccio. A nome dell’Amministrazione cittadina, ha spiegato le motivazioni di tale decisione, illustrando nel dettaglio i cambiamenti effettivi.
Come detto, le aree di sosta modificate sono quelle di via Duca d’Aosta e del piazzale di via Giordano. Piazza Moscatelli invece rimarrà esattamente com’è sempre stata: «isola centrale» con i parcheggi liberi e perimetro che resterà area di sosta a 60 minuti, con obbligo di disco orario. I parcheggi in via Duca d’Aosta sono stati invece completamente convertiti a pagamento, così come l’isola centrale del piazzale di via Giordano (il perimetro dell’area di sosta rimarrà a 60 minuti, sempre con disco orario). In prossimità di tali aree sono già stati installati i parchimetri e la modifica è in vigore già da qualche giorno.
«Il motivo di tale decisione – spiega Bonaccio – deriva da alcune segnalazioni che i commercianti ci hanno sottoposto negli ultimi mesi; molte auto occupavano per intere giornate i parcheggi liberi, impedendo alle persone che si recavano in città per fare qualche commissione di posteggiare le auto in prossimità del centro. Rendendole soste a pagamento, ci aspettiamo che ci sia un “ricambio” più frequente e quindi più visitatori e clienti per le attività commerciali. Ci rendiamo conto che si è creata una grande discussione sulla vicenda, ma la nostra intenzione è stata quella di andare incontro alle esigenze di tutti. Per quanto riguarda il parcheggio in via Giordano, che si trova nelle vicinanze dell’asilo di Sant’Antida, abbiamo già stabilito che negli orari di entrata e di uscita da scuola i genitori potranno lasciare gratuitamente le proprie auto nei posteggi blu, purché ci rimangano solo per qualche minuto, il tempo di accompagnare i figli».
Nonostante le modifiche apportate, va ricordato che in città sono ancora molte le aree di sosta gratuita rimaste e comunque in zona centrale: oltre a piazzale Milanaccio ci sono piazza Don Ravelli, la stessa piazza Moscatelli, il parcheggio della Manifattura e piazza Garibaldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Ha coinvolto diverse aziende e artigiani locali, il progetto, la...