Corriere Valsesiano > Attualità > Altre 11.000 attività potranno usufruire del BonusPiemonte
Attualità Borgosesia -

Altre 11.000 attività potranno usufruire del BonusPiemonte

Tra queste negozi d’abbigliamento, tessuti, calzature, pelletteria e accessori

Altre 11.000 attività potranno usufruire del BonusPiemonte, i contributi a fondo perduto stanziati dalla Regione per sostenere le imprese colpite dalla chiusura causata dal Coronavirus.

Il presidente Alberto Cirio, che con l’assessore al Commercio Vittoria Poggio e alla Semplificazione Maurizio Marrone ha condiviso con le associazioni di categoria le nuove misure approvate dalla Giunta regionale, ne ha reso nota la terza fase, che con una dotazione complessiva di 15 milioni di euro consentirà di corrispondere:

1500 euro a cartolerie, librerie, negozi d’abbigliamento, tessuti, calzature, pelletteria e accessori, agenzie di viaggio, tour operator, cinema, organizzatori di eventi e scuole guida;

1000 euro a studi di tatuaggio e piercing, negozi di ottica e di fotografia, scuole di lingue, circoli ricreativi, operatori di altre forme di divertimento.

Per le guide turistiche sarà annunciata a breve una specifica misura del piano RipartiPiemonte.

L’importo totale del BonusPiemonte sale così a 116 milioni di euro, che andranno a beneficio di quasi 60.000 realtà del territorio. Le 11.000 imprese inserite in questa fase si aggiungono infatti alle 37.000 del commercio e dell’artigianato e alle 10.000 del commercio ambulante già raggiunte dal provvedimento nei giorni scorsi.

Anche in questo caso, come per i precedenti, è immediata e semplice la procedura per avere il contributo: tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via pec per indicare il conto corrente su ricevere l’accredito nell’arco di qualche giorno.

Ma non è finita qui. “Lavoriamo già – precisano il presidente Cirio e gli assessori Poggio e Marrone – alle prossime misure, perché estenderemo il Bonus il più possibile a tutti coloro che sono stati colpiti duramente da oltre due mesi di inattività”.

Per accelerarne il cammino e grazie alla disponibilità di tutti i capigruppo del Consiglio regionale, il BonusPiemonte è stato stralciato dalla discussione complessiva del piano RipartiPiemonte, dove era stato inizialmente inserito, per essere sottoposto da oggi all’esame della Commissione Bilancio che, convocata in sede legislativa, è previsto lo approvi nella giornata di domani.

L’esame in Commissione di RipartiPiemonte riprenderà invece venerdì 15 e proseguirà per tutta la giornata di lunedì 18 e per la mattina di martedì 19, quando dovrebbe essere licenziato per poter avviare dal pomeriggio l’esame in Aula, con l’obiettivo di giungere alla sua approvazione definitiva entro la settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti...